Scuola Nazionale di Formazione Politica - Confartigianato Imprese Cuneo | Confartigianato Imprese Cuneo

Scuola Nazionale di Formazione Politica

Il Movimento Donne Impresa e Giovani Imprenditori nazionale hanno deciso di avviare una “scuola di formazione politica”, sotto l’egida della “Scuola di Sistema di Confartigianato”, al fine di potenziare la conoscenza
dei Dirigenti della storia dell’Associazione e di meglio comprendere il contesto socioeconomico nazionale. 
A seguito della prima sessione, svoltasi lo scorso 7 giugno, riportiamo alcune considerazioni di Katia Manassero, Presidente Movimento Donne Impresa Confartigianato Cuneo, e Francesca Nota, Presidente Movimento Giovani Imprenditori Confartigianato Cuneo, che hanno guidato la delegazione cuneese di partecipanti all’iniziativa.

 

Katia Manassero

La giornata formativa svoltasi a Roma rientra in un percorso costituto da quattro moduli (di cui tre su teatro italiano e uno, l’ultimo, che si terrà presso la sede del parlamento Europeo a Bruxelles nel 2020), fa sì che l’imprenditrice/ore artigiano abbiamo la possibilità di aumentare il proprio sapere. Questo percorso, ovvero “Stage del Sapere”, a mio avviso, fa si che le imprenditrici del Movimento Donne possano confrontarsi, grazie alla presenza di docenti di grande valore, su quegli aspetti che molto spesso si sottovalutano, ovvero sui temi economici-fi nanziari, sociale e culturale della nostra nazione e dell’Unione Europea.
Molto spesso si sottovaluta l’importanza del “sapere”, inteso come “sapere, saper fare, saper essere”, di cui l’imprenditore artigiano, oltre alle conoscenze puramente tecniche dell’attività da lui svolta, deve acquisire per una maggiore consapevolezza.
L’artigiano di oggi non si deve, a par mio, limitare strettamente al sapere imprenditoriale settoriale, ma, in un mondo in cui tutto è collegato, non può sottovalutare l’importanza di ciò che ruota intorno alle nostre aziende. Il passato, il presente e quello che sarà il futuro è tutto interconnesso.
È fondamentale sapere la storia economica-finanziaria-sociale del Paese della stessa Confartigianato, per comprendere meglio quelli che sono stati, che sono e che saranno i cambiamenti di ieri di oggi e del domani delle PMI.
Stiamo vivendo un’epoca di cambiamenti, che si riflettono all’interno delle nostre aziende. Ciò porta alla necessità di mettersi in gioco per saper affrontare le scelte che saranno fondamentali al fi ne di superare le problematiche all’interno delle realtà artigiane.
Oggi l’artigiano non deve essere (e non è) più colui che si nasconde all’interno della propria bottega, ma è chi partecipa attivamente al processo economico sociale, produttivo e politico, pertanto è doveroso che sia data a lui l’opportunità di formarsi continuamente – per esempio attraverso questi “stage del sapere”.

 

Francesca Nota

Lo dico da quando sono parte attiva del Movimento Giovani – e ne sono sempre più convinta: Confartigianato e in particolare il nostro gruppo sono una vera e propria palestra per allenare e far crescere sempre di più le nostre competenze personali e professionali!
Un’altra dimostrazione è data proprio da questo percorso formativo, per il quale si è deciso di investire nella crescita dei vari componenti dei Movimenti Giovani e Donne.
Venerdì 7 giugno si è svolta presso la sede nazionale di Confartigianato a Roma, la prima “puntata” della scuola di formazione politica, e in tanti abbiamo deciso di investire il nostro tempo in questo percorso di crescita.
Il resoconto della prima giornata per me, ma sono sicura di parlare anche a nome dei miei Colleghi, è sicuramente più che positiva: una intensa e profi cua mattinata di inquadramento socio-politico, italiano, europeo e mondiale, grazie al prezioso contributo del Prof. Giulio Sapelli e di Matteo Morandi (Fondazione Germozzi).
Significativo l’intervento dei due past president nazionali Rosa Gentile (Mov. Donne) e Fabio Banti (Mov. Giovani): due “esempi” da cui prendere sicuramente spunto per il nostro futuro. Partiti dalle proprie territoriali fino al nazionale, portando il loro contributo con tanta costanza e buona volontà. Questo è quello che vogliamo fare anche noi, impegnarci per migliorare e contribuire ad un futuro sempre migliore, preparati ad affrontare le sfide del futuro!



Notizia pubblicata in: ,

Condividi

Related Posts

© 2019 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045