Allarme maltempo - Confartigianato: “No a stop improvvisi dei Tir” - Confartigianato Imprese Cuneo | Confartigianato Imprese Cuneo

Allarme maltempo – Confartigianato: “No a stop improvvisi dei Tir”

Confartigianato Cuneo lancia un appello alle autorità affinché, in vista dell’ondata di maltempo prevista in arrivo da venerdì, l’eventuale stop alla circolazione dei Tir sia dato laddove realmente necessario e con un congruo anticipo.

«Non vogliamo assolutamente – sottolinea Aldo Caranta, rappresentante provinciale di Confartigianato Cuneo del comitato trasporti e delegato all’unione regionale degli autotrasportatori di merci conto terzi – che si ripetano i pesanti disagi per gli autotrasportatori verificatisi la scorsa settimana, con ordinanze di fermo dei Tir diramate all’ultimo momento. Con il risultato che alcuni autotrasportatori si sono visti addirittura sospendere la patente perché il blocco della circolazione è scattato quando erano già in viaggio».

«Oltre alle sanzioni – spiega Caranta – le nostre aziende hanno subito danni economici per l’impossibilità di consegnare la merce, con inevitabili ripercussioni su tutto il sistema produttivo e della distribuzione».

E a questo proposito, Confartigianato Trasporti sta organizzando un’azione di class action a livello nazionale per chiedere il risarcimento dei danni.

«Ora – aggiunge Domenico Massimino, presidente provinciale di Confartigianato Imprese Cuneo – bisogna pensare ai prossimi giorni. Chiediamo il rispetto del protocollo operativo per la regolamentazione della circolazione dei veicoli pesanti in autostrada in presenza di neve, che stabilisce la collaborazione tra le Associazioni del mondo dell’autotrasporto, la Protezione civile, Società Autostrade e Forze dell’ordine per la gestione delle emergenze in caso di precipitazioni nevose».

«Come avevamo osservato la scorsa settimana – conclude Caranta – la sicurezza stradale è di primaria importanza: vengano dunque intensificati i controlli contro chi non è dotato di gomme da neve o catene e, viaggiando in questo modo, non solo mette a rischi gli altri automobilisti, ma rischia di danneggiare gli autotrasportatori virtuosi e rispettosi di norme e legge. Applichiamo un po’ di sana pianificazione, con la piena e reale partecipazione della categoria degli autotrasportatori: non aspettiamo anche in questo caso l’ultimo momento per dare il blocco dei Tir».

 Comunicato Stampa (MS Word)



Notizia pubblicata in: 

Condividi

Related Posts

© 2019 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045