Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno nell’ambito di fiere e manifestazioni a carattere internazionale o nazionale

PSR – Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020

Misura 3 – Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno nell’ambito di fiere e manifestazioni a carattere internazionale o nazionale (Bando A)

Finalità

La misura contribuisce a valorizzare e rafforzare le produzioni di qualità migliorando il loro posizionamento sui mercati, migliorando la competitività del settore agricolo, incrementando le opportunità di lavoro e contribuendo allo sviluppo delle zone rurali. La partecipazione degli agricoltori ai regimi di qualità, in un mercato sempre più complesso e globalizzato, può migliorarel’offerta ai consumatori e rafforzare la competitività delle imprese agricole e agroalimentari con ricadute di sviluppo sui territori di produzione.

Beneficiari

– le organizzazioni di produttori e le loro associazioni, riconosciute ai sensi della normativa UE, nazionale e regionale;
– le organizzazioni interprofessionali riconosciute ai sensi della normativa unionale, nazionale e regionale;
– i gruppi definiti all’art. 3, comma 2, del Reg. UE 1151/2012, compresi i consorzi di tutela delle DOP, IGP e STG riconosciuti ai sensi della normativa nazionale, in particolare dell’art. 53 della legge 128/1998 come sostituito dall’art. 14 della legge 526/1999;
– i gruppi di produttori indicati all’art. 95 del Reg. UE n. 1308/2013, compresi i consorzi di tutela riconosciuti ai sensi della normativa nazionale, in particolare dell’art. 17 del D.Lgs 61/2010;
– le associazioni di produttori biologici e loro raggruppamenti;
– le associazioni di produttori agricoli costituite ai sensi della normativa nazionale;
– le cooperative agricole e loro consorzi;
– reti di imprese, gruppi o aggregazioni costituite in Associazioni Temporanee di Impresa o Associazioni Temporanee di Scopo o forme associative costituite con atto a evidenza pubblica.

I componenti del beneficiario che aderiscono al progetto devono essere inseriti nei rispettivi regimi di qualità per cui si presenta la domanda di sostegno. In caso di ATI o ATS con altri soggetti si specifica che i soggetti che beneficeranno del contributo sono esclusivamente produttori inseriti nei regimi di qualità per cui si presenta la domanda di sostegno.

I proponenti di progetti che contemplano più regimi di qualità o riguardano produzioni di più comparti dovranno essere rappresentativi per i regimi di qualità e per le produzioni oggetto del  progetto e dovranno rispettare almeno una di queste forme:
– il proponente è rappresentativo delle produzioni e regimi per cui presenta il progetto;
– il proponente si impegna a costituire una ATI/ATS con altri soggetti in modo che l’ATI/ATS sia rappresentativa in merito ai regimi di qualità e alle produzioni oggetto del progetto presentato;
– il proponente presenta a nome proprio un progetto che deve essere controfirmato dai soggetti che partecipano all’idea progettuale e ne sottoscrivono le azioni svolte congiuntamente in modo da essere rappresentativi in merito ai regimi di qualità e alle produzioni oggetto del progetto presentato.

I progetti presentati da beneficiari non rappresentativi delle produzioni e dei regimi di qualità oggetto del progetto stesso o controfirmati da soggetti non rappresentativi delle produzioni e dei regimi di qualità sottoscritti avranno punteggio 0 in merito al criterio di priorità 3 (qualità delle azioni progettuali in termini di coerenza fra obiettivi e strategie proposte e di prevedibile ricaduta del valore aggiunto su tutti i componenti).

Scadenze

Il presente bando ha le seguenti scadenze:

DOMANDE DI PREISCRIZIONE AL BANDO: devono essere presentate a decorrere dal giorno di pubblicazione del presente bando sul sito internet della Regione Piemonte nella sezione Agricoltura entro e non oltre il giorno 23 FEBBRAIO 2017 ore 23.59.59, compilando il form relativo alla PREISCRIZIONE alla pagina:

http://www.regione.piemonte.it/agri/psr2014_20/misure_interventi/M03.htm;

Al termine della compilazione bisognerà salvare il form e inviarlo all’indirizzo PEC: valorizzazione.agroalimentare@cert.regione.piemonte.it

DOMANDE DI SOSTEGNO: devono essere presentate DAL 25 FEBBRAIO 2017 AL 09 MARZO 2017 ore 23.59.59 con trasmissione telematica esclusivamente attraverso l’apposito servizio on-line del sistema informativo agricolo piemontese (SIAP) “PSR 2014 – 2020 –  Procedimenti”, pubblicato sul portale www.sistemapiemonte.it, nella sezione “Agricoltura, Finanziamenti, contributi e certificazioni”.

Tali interventi devono essere rendicontati entro 3 mesi dal termine attività approvate e comunque entro il 14/07/2018, salvo concessione di proroghe.

 Per informazioni ed approfondimenti rivolgiti all’Area Finanza Agevolata di Confartigianato Imprese Cuneo, finanza.agevolata@confartcn.com – 0171.451125



Condividi

Recent Posts

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045