Sicurezza stradale e partenza per le vacanze. L’importanza della manutenzione prima di mettersi in viaggio

Se ne è parlato in una conferenza stampa organizzata da Confartigianato Imprese Cuneo

Gli incidenti stradali continuano ad essere una piaga della società.

Anche in provincia di Cuneo il numero delle vittime, nonostante un trend in diminuzione, è ancora alto. Nel solo mese di giugno si sono registrati 12 morti sulle strade: lo stesso numero di decessi da gennaio a maggio.

Per prevenire e cercare di arginare questo fenomeno, oltre ad una sensibilizzazione di guidatori e pedoni sui corretti comportamenti da tenere, è altrettanto importante effettuare le corrette manutenzioni ai veicoli, specie prima di partire per un lungo viaggio, affidandosi ad autoriparatori professionali e qualificati.

Confartigianato Imprese Cuneo da tempo ha avviato iniziative e progetti per sensibilizzare imprese e automobilisti sull’importanza di una corretta applicazione delle norme di sicurezza stradale.

Recentemente ha aderito a un progetto della Commissione Europea – la “carta europea della sicurezza stradale” – distribuendo materiale informativo ai consumatori per il tramite dei meccanici.

Di questo si è parlato in una conferenza stampa giovedì 27 luglio, presso la Segreteria Provinciale Confartigianato Imprese Cuneo cui ha partecipato come relatore, oltre al presidente territoriale Domenico Massimino e al rappresentante territoriale di categoria Michele Quaglia, il Comandante provinciale della Polizia Stradale Franco Fabbri.

«Di fronte all’alto numero di incidenti, spesso mortali – commenta il rappresentante di categoria Quaglia – non si può rimanere indifferenti. Come categoria ci sentiamo coinvolti quale parte attiva nel raggiungimento di una sempre maggiore sicurezza stradale. Innanzitutto per quanto riguarda i veicoli: la sicurezza parte da un’automobile efficiente, ed è dunque fondamentale un’attenta e puntuale manutenzione dei mezzi, a maggior ragione nel caso di lunghi viaggi come in occasione delle vacanze estive. È questo uno dei motivi per cui è importante rivolgersi a dei professionisti qualificati, che quotidianamente lavorano e si aggiornano per assicurare un servizio “a regola d’arte”. Inoltre, il nostro ruolo deve essere anche quello di informare gli automobilisti sui pericoli che incorrono e sugli accorgimenti per viaggiare in sicurezza».

«La nostra Associazione – conclude il presidente Massimino – a fianco del suo ruolo di rappresentanza sindacale e partner per lo sviluppo delle imprese, conferma il suo impegno di attento interlocutore con Istituzioni e collettività nell’affrontare temi e problematiche che coinvolgono quotidianamente imprese e cittadini».

Scarica il Comunicato Stampa (MS Word)

Da sinistra: Joseph Meineri, direttore generale Confartigianato Cuneo; Franco Fabbri, comandante provinciale Polizia Stradale; Domenico Massimino, presidente territoriale Confartigianato Cuneo; Michele Quaglia, rappresentante territoriale autoriparatori

 



Notizia pubblicata in: 

Condividi

Related Posts

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045