Servizio successioni

Un aspetto fondamentale nella gestione del futuro proprio e della propria famiglia è un’adeguata pianificazione della successione del patrimonio familiare da una generazione all’altra.

Confartigianato Persone offre una consulenza gratuita su queste tematiche e nel caso di un evento luttuoso in famiglia svolge tutte le pratiche relative alla successione e alle relative volture catastali.

Il servizio successioni riguarda la destinazione dei beni appartenuti ad una persona nel momento in cui viene a mancare, questione che coinvolge i temi della proprietà e della famiglia. Se il defunto non ha predisposto un testamento gli eredi, i legatari, i tutori o i curatori dell’eredità, gli esecutori testamentari o le persone che per effetto della dichiarazione di morte presunta dell’erede sono immessi nel possesso dei beni sono tenuti a presentare la dichiarazione di successione, entro un anno dalla apertura della successione che coincide generalmente con la data del decesso, all’Ufficio del Registro competente in base all’ultima residenza del deceduto.

Dal 1° gennaio 2007 (Decreto Legge n. 262 del 3 ottobre 2006, convertito con modifiche in Legge n. 286 del 24 novembre 2007 e successivamente modificato in sede di Finanziaria 2007 Legge n. 296 del 27 dicembre 2006) è stata reintrodotta l’imposta sulle successioni e donazioni, sui trasferimenti di beni e diritti per causa di morte, per donazione o a titolo gratuito e sulla costituzione di vincoli di destinazione, secondo le disposizioni del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta sulle successioni e donazioni, approvato con decreto legislativo 31 ottobre 1990 n. 346, nel testo vigente al 24 ottobre 2001, fatto salve alcune modifiche.


Il testamento e la dichiarazione di successioneSfoglia l’opuscoloScarica l’opuscolo (PDF)

Questa guida, il cui obiettivo è illustrare nel modo più semplice e schematico possibile quali siano le diverse soluzioni normative previste per il passaggio generazionale del patrimonio, fornisce informazioni:

  • sulle modalità di devoluzione dell’eredità a seconda che esista o meno un testamento;
  • sulle modalità con cui un testamento può essere redatto, conservato ed eventualmente revocato;
  • sugli adempimenti e oneri di carattere fiscale connessi alla successione.

Riferimento

Alessandro Ponzo

tel. 0171 451111
fax 0171 697453

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045