PREMIO ASSICURATIVO INAIL – SCADENZA 16 FEBBRAIO 2017

A decorrere dall’autoliquidazione 2016/2017 le basi di calcolo non vengono più inviate alle aziende via PEC, ma sono acquisibili esclusiVamente accedendo al sito dell’INAIL, nella sezione “Servizi On Line”

Come si calcola il premio INAIL
Il premio di assicurazione per l’artigiano (titolare – socio – coadiuvante) è quantificato in base ad importi fissi annuali che variano a seconda dell’attività svolta.
Nel caso in cui nell’anno 2016 l’azienda abbia ridotto il numero degli artigiani assicurati, e tale variazione non fosse stata recepita dall’Istituto, è possibile autoridursi il premio assicurativo.
Il premio di assicurazione dovuto per i dipendenti è invece da quantificarsi moltiplicando le retribuzioni lorde erogate nell’anno 2016 per il tasso applicato che varia in funzione dell’attività svolta e degli infortuni eventualmente occorsi ai dipendenti.
Per le aziende del settore edilizia è prevista una agevolazione contributiva per il premio dovuto sul personale dipendente (decreto direttoriale lavoro/economia del 10/11/2016).
Nel caso in cui il conteggio determini un saldo a credito a favore dell’azienda relativamente alla regolazione 2016 questo dovrà essere detratto dal premio dovuto per l’anno 2017.
Nell’autoliquidazione sono da ricomprendersi anche i contributi associativi da versarsi nel modello F24 con il codice 770249.

Come si versa il premio INAIL
Il premio INAIL dovrà essere pagato in un’unica soluzione entro il 16 febbraio oppure in forma rateale.
Sono previste sanzioni nel caso di mancato – tardato versamento del premio o nel caso di erronea quantificazione dello stesso.
ll versamento rateale permette di frazionare le somme dovute all’INAIL in n. 4 rate di uguale importo da versarsi alle scadenze:16 febbraio – 16 maggio – 21 agosto – 16 novembre.
Gli importi dovuti a titolo di premio assicurativo relativi alla seconda, terza e quarta rata dovranno essere maggiorati degli interessi da quantificarsi in base al tasso medio di interesse dei titoli del debito pubblico dell’anno precedente, notificato con decreto ministeriale.
Per il versamento del premio INAIL, si utilizza il modello unificato F24 e le aziende dovranno avvalersi del pagamento telematico.

Come si trasmette il modello di denuncia salari
La dichiarazione delle retribuzioni dovrà essere trasmessa obbligatoriamente per via telematica (non potrà più essere consegnato il modello cartaceo) attraverso il Punto Cliente, la sezione dedicata ai servizi online dell’INAIL presente sul portale Istituzionale www.inail.it.
La scadenza di tale adempimento è fissata per il 28 febbraio 2017.


Gli Uffici dell’Associazione sono a disposizione delle aziende per:

  • la verifica degli importi comunicati dall’INAIL;
  • il conteggio dell’autoliquidazione del premio;
  • l’applicazione degli sconti previsti;
  • il pagamento telematico del premio;
  • l’invio del modello di denuncia salari.

Si invitano gli interessati a trasmettere quanto prima ai nostri Uffici la documentazione acquisita dal sito INAIL.


Domanda di riduzione del premio INAIL

Le imprese iscritte e attive da almeno due anni alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura ed in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed assicurativa ed in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni ed igiene del lavoro possono presentare domanda di riduzione del premio INAIL se hanno effettuato nell’anno precedente a quello per cui si richiede la riduzione interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro (oltre a quelli minimi previsti dalla normativa in materia).
Per le aziende neo costituite la riduzione è subordinata al possesso dei requisiti minimi sulla sicurezza sul lavoro (DLG81/08).
Le domande di riduzione devono essere presentate entro il 28-02-2017 e devono pervenire alla Sede INAIL nel cui territorio è ubicata l’azienda richiedente.
La riduzione riconosciuta dall’INAIL opera solo per l’anno nel quale è stata presentata la domanda ed è applicata dall’azienda stessa, in sede di regolazione del premio assicurativo dovuto per lo stesso anno.
Confartigianato Imprese Cuneo fornisce il servizio di consulenza sull’inoltro della domanda.
Riferimenti: Area Sicurezza (Alessandro Chiari) – tel. +39 0171451111.

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045