Movimento giovani imprenditori artigiani: innovativi per forza… e per passione

Il Gruppo Giovani di Confartigianato Cuneo ha festeggiato i vent’anni di fondazione con un convegno dedicato all’innovazione e alle nuove tecnologie

Il Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Cuneo, gruppo nato per sviluppare attività e progetti per gli artigiani under 40, ha festeggiato il ventennale di fondazione con un convegno dedicato all’innovazione imprenditoriale in tutte le sue declinazioni: dal necessario cambio di mentalità e di approccio alla gestione d’azienda da parte degli imprenditori alla disamina dei nuovi strumenti che la tecnologia mette a disposizione degli “artigiani di domani”.

Il convegno, che ha visto una grande partecipazione di pubblico, si è svolto lo scorso sabato 11 ottobre presso lo Spazio Incontri della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, ed è stato organizzato grazie al contributo della Camera di Commercio di Cuneo e al sostegno di Audi Zentrum Alessandria e Motus srl.

«Abbiamo deciso – spiega Enrico Molineri, presidente del Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Cuneo – di festeggiare questo importante anniversario con un convegno dedicato ad una delle qualità che da sempre ha contraddistinto la nostra categoria: la naturale attitudine all’innovazione. L’incontro è dunque stato un momento per riflettere sull’attuale situazione del settore artigianale in Italia e in provincia di Cuneo e, parimenti, approfondire con esperti del settore e artigiani quali possano essere gli strumenti e le soluzioni disponibili per aiutare le aziende ad affrontare questo futuro caratterizzato da grandi cambiamenti».

Hanno aperto i lavori i saluti istituzioni delle autorità presenti, tra cui Domenico Massimino, presidente provinciale Confartigianato Imprese Cuneo, Daniele Casetta, presidente regionale Movimento Giovani Imprenditori e Marco Nardin, presidente nazionale Movimento Giovani Imprenditori.

Si sono poi susseguiti gli interventi di Emanuela Donetti, docente di Innovazione presso il Dipartimento di Tecnica delle Costruzioni dell’Università di Ginevra, che ha focalizzato la propria relazione sugli aspetti relativi al cambio di mentalità e di approccio che deve e dovrà caratterizzare l’impostazione aziendale e personale dell’imprenditore per poter essere al passo coi tempi, e di Paolo Manfredi, digital innovation manager di Confartigianato Imprese, che ha esposto ai presenti le esperienze del Sistema confederale a partire dall’aspetto sindacale e di rappresentanza, ai progetti dedicati, alle opportunità offerte alle imprese.

In seguito alcuni imprenditori artigiani cuneesi hanno condiviso con i presenti le loro esperienze, i loro approcci con le nuove tecnologie e più in generale, le loro impressioni “sul campo” legate ai nuovi strumenti a disposizione degli imprenditori. Andrea Valle, della B.V. Veicoli Blindati di Beinette, ha raccontato di come le stampanti 3D abbiano apportato un miglioramento alla sua attività; Alberto Mandrile, della Tecnoworld Group di Cuneo, ha illustrato al pubblico i suoi progetti che uniscono informazione, territorio, nuove tecnologie e sostenibilità ambientale; Danilo Parola, della Play Adv di Centallo, ha raccontato di come sia sempre più importante e determinante l’uso del web e dei social network per promuovere al meglio l’azienda e i prodotti.

Dopo questa prima parte di convegno, si è passati alle celebrazioni vere e proprie del ventennale, introdotte da un filmato che in pochi minuti ha ripercorso le tappe più salienti del Movimento Giovani (il filmato è visionabile sul canale YouTube di Confartigianato all’indirizzo http://youtu.be/qsExV1P9rAw).

Molta commozione durante gli interventi dei past president che hanno voluto raccontare qualche aneddoto della loro esperienza alla guida dal gruppo.

Si sono susseguiti negli interventi Luca Crosetto (presidente dal 1994-2001); Roberto Castellino, collegato in video conferenza (2001-2005); Livio Boschetti (2005-2009) e Stefania Bongiovanni (2009-2013).

Il presidente provinciale Domenico Massimino ha poi donato ad ogni presidente una targa ricordo del rispettivo mandato e, infine, tutti i past president, a nome del Movimento Giovani, hanno consegnato nella mani di Massimino una targa a ricordo del ventennale, che sarà apposto nella sede provinciale dell’associazione, riportante la mission del gruppo: “Essere l’occasione di innovazione nel contesto associativo per dare futuro all’impresa”.

«L’Associazione – conclude Domenico Massimino, presidente provinciale di Confartigianato Imprese Cuneo – deve un sentito ed autentico ringraziamento al Movimento Giovani Imprenditori, e ai suoi presidenti, perché fin dalla sua costituzione il gruppo non solo si è rivelato un’ottima “palestra” che ha permesso la crescita di molti dirigenti che continuano tutt’ora la loro azione sindacale all’interno della struttura, ma si è sempre dimostrato attento e puntuale rispetto alle esigenze e necessità degli imprenditori e ha rappresentato un vero e proprio “collante” tra gli imprenditori artigiani. L’augurio e l’auspicio è che le attività del gruppo continuino con lo stesso impegno anche nei prossimi anni, per il bene dell’Associazione e del nostro tessuto imprenditoriale».

Scarica il Comunicato Stampa (MS Word)

La platea presente in sala

Il tavolo dei relatori. Da sinistra: Paolo Manfredi, Emanuela Donetti, Domenico Massimino, Marco Nardin, Enrico Molineri, Daniele Casetta

La consegna delle targhe ricordo. Da sinistra: Livio Boschetti, Stefania Bongiovanni, Domenico Massimino, Luca Crosetto, Enrico Molineri



Notizia pubblicata in: 

Condividi

Related Posts

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045