L’ANAP sui provvedimenti del governo per la svolta buona – “Il governo si impegni a tutelare anche i pensionati dai redditi minimi”

«Ancora una volta i pensionati sono stati ignorati».

È quanto afferma il Presidente dell’Anap (Associazione Nazionale Anziani e Pensionati) di Confartigianato Cuneo, Giuseppe Ambrosoli, commentando le misure annunciate dal Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per la svolta buona.

«Siamo favorevoli alle detrazioni fiscali per i lavoratori dipendenti che percepiscono fino a 1.500 euro al mese, – spiega Ambrosoli – ma riteniamo doveroso pensare anche a quei pensionati che sono la stragrande maggioranza e che percepiscono meno di 1.000 euro di reddito mensile: non è possibile pensare che i consumi ripartano se si esclude dai benefici una parte così consistente della popolazione. È indubbio che questo provvedimento allargherà, tra l’altro, la forbice che già esiste tra lavoratori e pensionati sulla quota di reddito esentata da tassazione (no tax area) e riteniamo il Governo non abbia tenuto in alcun conto i moniti che ci vengono dall’Europa circa l’inadeguatezza dei livelli minimo di pensione in Italia, che si situano al di sotto del 40% del reddito medio nazionale».

«Pertanto – conclude Ambrosoli – come associazione di categoria a tutela dei pensionati artigiani, invitiamo il Governo a riconsiderare la necessità di includere anche i pensionati a basso reddito tra i beneficiari di sgravi fiscali in moda da accrescerne le loro capacità di spesa, con ritorni sicuri dal lato dei consumi».

Scarica il Comunicato Stampa (MS Word)

Giuseppe Ambrosoli, presidente ANAP Confartigianato Cuneo



Notizia pubblicata in: 

Condividi

Related Posts

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045