Confartigianato Imprese Cuneo: con i “voucher digitalizzazione” e “Impresa 4.0” le imprese si preparano al futuro

Un’importante opportunità per le piccole e medie imprese del territorio che guardano all’innovazione arriva dalla Legge di Bilancio 2018. È il “Voucher digitalizzazione”, in scadenza il 9 febbraio, grazie al quale le PMI possono usufruire di agevolazioni per l’acquisto di hardware, software e servizi specialistici dedicati alla digitalizzazione dei processi aziendali e per l’ammodernamento tecnologico dei sistemi produttivi. Per ogni azienda è previsto un unico voucher fino a 10.000 euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili. Quali sono i requisiti per poter fruire del voucher? Come deve essere realizzato il progetto di digitalizzazione?

Su questo tema e sui principi ispiratori del piano “Impresa 4.0” ha puntato i riflettori l’incontro organizzato da Confartigianato Imprese Cuneo presso la sala Consiglio della sua sede territoriale.

In una sala gremita di partecipanti, sono stati affrontati i vari aspetti operativi per l’ottenimento dell’agevolazione e il supporto offerto da Confartigianato alle imprese sia nell’iter riguardante il processo “Impresa 4.0” sia per l’accesso al credito. Il dibattito è stato inoltre corredato dalla testimonianza di adesione al percorso “Impresa 4.0” del laboratorio odontotecnico “Gallarate e Somà” di Mondovì e da un approfondimento sull’applicazione delle stampanti 3D, in particolare per i settori artigiani, a cura del Fablab “Make in Granda” di Cuneo.

«Gli investimenti digitali – sottolinea Luca Crosetto, presidente di Confartigianato Imprese Cuneo – rappresentano ormai una scelta obbligata per gli imprenditori che vogliono essere protagonisti delle nuove sfide economiche. Il Governo, recepite le numerose sollecitazioni della nostra Associazione, ha inserito nella legge di Bilancio una serie di agevolazioni che puntano proprio verso questa direzione».

«Da una recente indagine dell’Ufficio Studi di Confartigianato, – spiega Joseph Meineri, direttore generale di Confartigianato Imprese Cuneo – emerge che il 46% dei piccoli imprenditori del nostro Paese considera la molla per investire nella digitalizzazione proprio gli incentivi e le agevolazioni fiscali. Spiegare in modo professionale come accedere a quest’ultimi è uno dei tanti servizi che la nostra Associazione mette a disposizione delle sue imprese associate».

«Le nostre imprese – aggiunge Giorgio Felici, vice presidente vicario di Confartigianato Imprese Cuneo e presidente di Confartigianato Piemonte – stanno agendo in un momento ancora poco favorevole allo sviluppo. Uno dei compiti strategici della Confartigianato è quello di supportarle nei nuovi approcci alla tecnologia attraverso informazione, formazione e accompagnamento nei più vantaggiosi percorsi innovativi. Questo incontro è una tappa di un programma intenso di iniziative su questi temi, orientate a fornire supporto e servizi sempre più qualificati ai nostri associati».

Scarica il Comunicato Stampa (MS Word)



Condividi

Recent Posts

© 2018 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045