Cavi elettrici: obbligo marcatura CE con Regolamento CPR dal 1° Luglio 2017

Il nuovo Regolamento prodotti da Costruzione UE 305/2011, meglio noto come Regolamento CPR, diverrà obbligatorio dal 1° luglio 2017 e regolamenterà l’immissione al commercio dei cavi elettrici.

Esso riguarda qualsiasi cavo per trasmissione di energia e telecomunicazioni, sia in rame che in fibra ottica, da installare in lavori edili (impianti fissi), inclusi sia gli edifici, che i lavori di ingegneria civile, soggetto ai requisiti di prestazione riguardanti la reazione al fuoco.

Fino al 1° luglio 2017 sussisterà un periodo di coesistenza con la normativa attualmente in vigore, durante il quale produttori e importatori potranno immettere sul mercato cavi che rispettano o meno il Regolamento CPR.

Prestare quindi attenzione al materiale acquistato già da oggi per le proprie scorte di magazzino.
La CPR non impone, in sé, requisiti relativi al livello di prestazione dei prodotti. L’impostazione dei livelli di sicurezza rappresenta una responsabilità nazionale.

La CRP introduce la Dichiarazione di Prestazione obbligatoria e la Marcatura CE dei cavi per impianti fissi, nonché la valutazione della loro prestazione in caso di incendio.

Scarica l’approfondimento



Notizia pubblicata in: 

Condividi

Related Posts

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045