Cassa Edile Cuneo: sottoscritto accordo tra le organizzazioni per contenere i costi e rilanciare il settore edile della Granda

Il 27 marzo scorso Anaepa Confartigianato, Ance e le Organizzazioni sindacali di categoria hanno sottoscritto un importante Accordo finalizzato al contenimento dei costi generali del sistema bilaterale edile cuneese.

«Tanti piccoli interventi correttivi – dichiara Luciano Gandolfo, presidente provinciale e regionale degli artigiani edili, nonché vice presidente nazionale ANAEPA (Associazione Nazionale Artigiani dell’Edilizia dei decoratori, dei Pittori e Attività Affini) – che, messi insieme, contribuiscono al significativamente al pareggio di bilancio della Cassa Edile, indispensabile per programmare il futuro del settore. A fronte di tanti risparmi, alle nostre imprese rimane unicamente l’onere di fornire le tute da lavoro ai propri dipendenti, come peraltro già storicamente previsto dai contratti di lavoro».

«Dopo anni di bilanci in perdita per effetto della crisi, riusciremo con tutta probabilità a chiudere in pareggio, senza gravare ulteriormente sulle imprese che già faticano a sopravvivere. – aggiunge Paolo Manera, consigliere e membro del comitato di presidenza dell’Ente Scuola Edile – A fronte di bilanci negativi degli ultimi anni, noi artigiani non abbiamo esitato a votare contro, proponendo azioni ed interventi migliorativi».

«Ora occorre riorganizzare i tre enti edili provinciali, Cassa Edile, Ente Scuola edile e CPT (Comitato Paritetico Territoriale),- prosegue Enrico Molineri, membro del comitato di presidenza del C.P.T. – che dovranno sempre più lavorare unicamente nell’interesse delle imprese e dei lavoratori, offrendo all’edilizia provinciale il necessario sostegno per migliorare la propria competitività, contribuendo maggiormente alla sicurezza dei nostri cantieri».

Un cambio di passo importante che valorizza la qualità del  lavoro di squadra del gruppo di dirigenti artigiani che negli ultimi quattro anni  hanno assunto la responsabilità di amministrare gli enti edili provinciali in una fase di grave crisi di settore.

Approfondimento

  • In provincia di Cuneo le imprese del settore edile sono circa 9.900 di cui 7.900 artigiane, e rappresentano oltre il 15% di tutte le aziende.
  • Cassa Edile: Ente Paritetico di emanazione contrattuale di mutualità ed assistenza. Gestito pariteticamente tra le Organizzazioni Imprenditoriali e le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori, originato ed indirizzato dalla contrattazione tra le parti, fornisce prestazioni ed assistenza ai lavoratori del settore.
  • Ente Scuola Edile: Ente costituito al fine di favorire la formazione professionale in ambito edile.
  • CPT – Comitato Paritetico Territoriale: Ente che ha lo scopo di mettere a disposizione dei lavoratori e delle imprese del settore una struttura tecnico-operativa in grado di affrontare i problemi generali e specifici inerenti la prevenzione degli infortuni nei cantieri, divulgando una cultura della sicurezza.

 

Scarica il Comunicato Stampa (MS Word)



Condividi

Recent Posts

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045