Approvate nuove modifiche al regolamento forestale

Approvate Il 21 febbraio con D.P.G.R. n. 2/R, entrano in vigore il 25 febbraio 2013 con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte, alcune importanti modifiche al “Regolamento forestale di attuazione dell’articolo 13 della legge regionale 10 febbraio 2009, n. 4”.

In particolare le modifiche semplificano le procedure per la realizzazione di interventi selvicolturali nei siti della rete Natura 2000 e nelle aree protette previste dall’articolo 7 del regolamento forestale e dettagliano le misure di conservazione per i boschi inseriti in tali aree (art. 30). Vengono altresì snellite le modalità di gestione dei boschi da seme (art. 35) e chiariti gli interventi di manutenzione idraulica (art. 37 bis)

Inoltre, per quanto riguarda le modalità di esecuzione degli interventi selvicolturali sulle superfici di oltre 5.000 m2 , l’obbligo per gli operatori di possedere specifici requisiti professionali (art. 31 e Allegato F del regolamento forestale) è stato posticipato al 1° giugno 2015.

Oltre a semplici correzioni formali, ulteriori modifiche riguardano i turni minimi (art. 19 del regolamento forestale), gli interventi nei cedui semplici (art. 25) e nei boschi a governo misto (art. 27), la gestione dei robinieti (art. 55) e dei castagneti (art. 56).

Scarica l’allegato

(Fonte: www.regione.piemonte.it/foreste/cms/)



Notizia pubblicata in: ,

Condividi

Related Posts

© 2017 Confartigianato Imprese Cuneo - Via I Maggio, 8 - 12100 Cuneo - tel. 0171 451111 - Codice Fiscale 80000330045